14/02/2020.

traducono i poeti, in una lingua, non loro. sono caduti i poeti, così: le foglie: un canto appena di primavera. Oggi è venuta, te ne sei accorta? mentre aspettavo nessuno tornare; così le foglie, primavera, una lingua; traducibile a tutti.

3 risposte a "14/02/2020."

      1. son quelle che irrorano l’aria con la fotosintesi e per questo vivono e, col freddo, esauste muoiono… però ricrescono nuove al sole caldo…i capelli non credo…però l’accostamento ha un suo fascino…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...