con la vena

[…] il vento fa la terra scalza d’intenzioni.

Senza intenzioni la terra scalza è più poetica. Sarebbe

la vena appena sopra al malleolo di quel polpaccio di donna

inseguito con la perizia di un cesello, con la vaghezza del

passo sollevante la terra da un vento. La vela di gonna

appena sopra al malleolo, sollevata al ginocchio, inseguita dal

vento, senza intenzioni, con la persecuzione d’un/una poeta

in vena di […]

[…] con la vena

sopra al malleolo del polso

sollevata da […]

 

con la vena sul fiore

nell’eruzione l’amai

Annunci

13 thoughts on “con la vena

  1. Vele di gonna si sollevano al vento a scoprire le ginocchia femminili… “senza intenzioni, con la persecuzione d’un/una poeta/ in vena di […]”

    Vedo e sento…
    Che bel Canto, Dora. ❤

    E quei versi in corsivo…

    :*
    Passa una bella serata, mia cara
    gelsuccia

    Liked by 1 persona

  2. Vento birichino che solleva le gonne a tradimento… Col caldo, male non fa! Sto pensando quando sarò più anziano di vestirmi come Paolo Villaggio alla fine, con una tunicona invece dei pantaloni. L’effetto non sarebbe lo stesso, non credo potrebbe ispirare grandi poesie 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...