non è venuta (di giugno)

non è venuta. doveva venire. l’aspettavi. come s’aspetta non

un’apparizione. non è venuta. doveva venire. come s’aspetta

un’impalcatura d’ossa e tanta pelle. […] le navi non sono gusci

di noce.  lei non è carcassa. è la pelle e le ossa. o le ossa e la pelle.

gli organi sonori. lei non è guscio di noce. le navi sono venute.

ogni giorno tu vieni alle navi. non è venuta. lei. l’aspettavi di giugno.

e mentre non veniva hai avuto timore di non aspettarla. di smettere.

di non cogliere la sorpresa. quando sarebbe venuta. lei. e la chiami ‘lei’

non per dire ‘donna’. ma per dire donna. un’impalcatura d’ossa e tanta

pelle. venuta lei. tu. due giorni mancano e quanto fa due giorni? fa quasi

timore. di smettere. d’aspettare. lei non venire. poi la sorpresa,

a suo tempo, non cogliere.

 

e non la chiami

mai per l’umano nome. fa quasi

timore. di smettere.

Annunci

7 thoughts on “non è venuta (di giugno)

    1. mi dicevo che non sono gusci di noce perché, se uno ci pensa, le navi sono più ispirate ai pesci nella loro organizzazione fisica, funzionale, e quant’altro
      tra vita e morte aspettare è un concetto che ha delle transizioni particolarissime, sottili anche, direi, si
      notte, Franz

      Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...