portava richiami

[…] ho ripreso un papavero vibrare

nei botti di festa; era il vento. […]

I botti lontani non esplodono di stelle.

L’Ave Maria fa il verso profano. Ma si canta

col cuore; di spirito; sembra quasi un canto religioso [non dir loro ‘profano’]

poi i botti vicini: gli artifici a giorno

glaciati dalla luce solare; io che pensavo sempre i fuochi

a contrasto, col buio; e la notte. Poi ho ripreso un papavero

vibrare, rosso, vivo, nei botti di festa. Era il vento.

Portava richiami. Non […] di stelle.

Annunci

12 thoughts on “portava richiami

        1. pensavo, in vero, mentre giravo il video e ho sentito i botti in contemporanea, …mi si sono accese connessioni con situazioni di guerra, quella fatta anche con le armi, intendo, visto che la guerra è anche senza armi. Il papavero, oltre l’oblio, m’è parso un segno di vita, ma…

          Liked by 1 persona

  1. Mi colpiscono i papaveri. Bellissimi, spuntano tra spighe ed erbe ai bordi delle strade o sui crinali. Li vedo da giorni e li sfioro con i piedi. Ispirano tristezza forse (mi ricordano una canzone di De André) ma li amo. leggendo questa lirica mi sono commosso: i botti i papaveri il rosso: richiamano certo momenti forti, violenza, la guerra di Piero, e mi commuovo, sì, mi commuovo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...