poi ci siamo fermate (Appunti, 11 aprile 2017)

abbiamo camminato a lungo. poi ci siamo fermate.

camminare a lungo stanca. poi benedici la vita.

tutto questo a lungo. abbiamo camminato pieno.

camminare pieno ha un peso. e ci siamo fermate.

col sacro sulla roccia. se vedi un fiume è di passaggio.

ma un fiume colma. trabocca a volte. poi si ferma.

se non si ferma è perché è un fiume, ma non solo

un fiume, è perché piove, ma non solo pioggia,

è perché evapora, ma non solo acqua, e luce

soffusa di caldo. hai camminato a lungo. qualche

mano sul viso, forse un paio, aderenti non proprio,

ma quasi, soffuse di caldo. se non si ferma è perché

un organo sa come esonda il tepore. ho la pelle d’osso.

l’osso esposto fa freddo. metti un muscolo a

scaldarmi. stringi un muscolo. stringi la mano.

stringimi. Camminare a lungo stanca. avessimo ali

cammineremmo a lungo. ancora più a lungo. poi

ci siamo fermate. col sacro sulla rupe. i piedi nel fiume.

abbiamo stetto i piedi nel fiume. abbracciati con se stessi.

stringimi i piedi. qualche muscolo. abbracciami.

[…]

[    ]

Annunci

3 thoughts on “poi ci siamo fermate (Appunti, 11 aprile 2017)

  1. liquidità di viaggio…senza asperità solo la gioia del cammino…e il tepore e il calore solo il cammino…perché nel cammino si incrocia la vita…a lungo… a lungo… quasi un diario lirico di viaggio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...