le terrazze

[…] le terrazze di carne

espongono la luce al tocco.

Un barraccone affidabile. Finché non tocchi. Contemplare

i sassi fa i sassi vivi, prossimi, al tatto. Muschio

marino lo scivola […] in

contemplazione

Annunci

12 thoughts on “le terrazze

  1. Mi ricordo di una vecchia foto. Al mare da piccolo con una mia amichetta, il secchiello e la paletta, un sorriso, le madri su una terrazza sulle sdraio a prendere il sole e tanta luce, tanto sole. Avevo (ho) la pelle delicata e mi scottavo subito, indossavo una canottiera, sempre, e andavo a cercare conchiglie e sassi levigati, toccavo i sassi, volevo vederli ma anche toccarli. Adesso tocco la foto e tocco i raggi del sole, tocco il passato. Reminiscenze. Pochi versi della tua bellissima poesia per rivivere tutto questo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...