Pomeriggio di fucsia e di grigio, splendenti

[…]

Due figure. Una grande e una piccola.

Una a piccoli passi; una grande a piccoli passi.

Il grigio e il fucsia.

Sarà nonno? Sarà padre? Due figure.

Una tenera, l’altra dolce. Due figure dolci.

Sa di nonno. Sa di piccola. Figlia.

Si nasce in braccio, ogni volta, a tre anni.

Ha due o tre anni? Sarà piccola: è piccola. Per

tenerezza, per dolce. Sa di fucsia. Sa

di mano e di mano. Nel grigio. [riposano i granchi].

Poi rinasce in braccio. Già viva.

Sa d’argento il fucsia, di fucsia il grigio, l’abbraccio è

fiore; che carezza

l’orato a vento

Annunci

23 thoughts on “Pomeriggio di fucsia e di grigio, splendenti

  1. Meravigliosa danza della vita a colori, colori che vivono separati-uniti, poi si mischiano
    Abbracci Carezze
    “Sarà piccola: è piccola. Per
    tenerezza, per dolce. Sa di fucsia. Sa
    di mano e di mano.”
    E io colgo una piccola Dora tenera e intrepida… ❤

    :*
    gelsucciabianca

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...