Napoli – Dubai. andata; e ritorno?

[…]

Dodici corsie capitalizzano la vita in un ordine d’altrove,

disappartenente. Ci si sta bene. Tanto bene,

lontani dai deceduti fieri della politica che faceva casa

nostra. Faceva lavoro, non per vero, non sempre, ma per lotta.

Tu sai la madonna, la medaglina, come si scioglie sul petto,

d’acciaieria infiammata. Tu sai il cuore fuso nel sudore

iterato goccia in

goccia. La maglia di lana fa le pecore buone.

[Ma non salva sempre la salute]

[…]

I bambini, i figli di madre, che poi arriva il padre, stanno caldi

nell’intimo freddo

di certe notti antiche. Era appena ieri; ed oggi. […]

Qualche bastardo sa il potere come

si batte. Dai al “si batte” tutti i sensi che vuoi.

E c’è potere e potere. Ma è storia nota. Inutile scrivere

a memoria.

[    ]

 

 

 

Annunci

8 thoughts on “Napoli – Dubai. andata; e ritorno?

    1. In realtà c’è l’ascolto (di passaggio) d’una storia attuale di vita di giovane italiano che lavora a Dubai, dove sta bene. Qui la famiglia, dove ogni tanto torna. Il motivo per tornare.
      Intrecciata per parallele, al mio modo consueto, storie d altri tempi, di nostre realtà lavorative.
      Di mezzo, a connettere, riflessioni lanciate tra vera e falsa politica. Vero e falso: Definizioni che uso per comodo e non separo nettamente, tantomeno per periodo storico.
      Non ebbi energia ieri per accostare una nota a questo piccolo scritto e nemmeno mi spiego bene, ma ci sta anche il non spiegare, andando per soli cenni, mi sa

      Buondì, Franz

      Liked by 1 persona

  1. Canto bellissimo.
    Tuoi versi che cerco di ingoiare… per farli divenire miei del tutto
    “Tu sai il cuore fuso nel sudore
    iterato goccia in
    goccia.” ❤
    Grande "minima" Dora
    :*
    gelsucciab

    Liked by 1 persona

      1. giunge a me ciò che tu dici… l’ intrecciarsi di vite che tu ascolti e… che io “ingoio”

        come è carina la tua faccina. non so farla purtroppo

        buona serata, Dora cara
        gelsucciab

        Mi piace

  2. Una volta salpavano con i piroscafi, ora partono con gli aerei… si sperava non ce ne fosse più il bisogno, se non volontariamente. In cerca di fortuna, o solo di lavoro, la fortuna poi può darsi che verrà. “E nce ne costa e ‘llacreme st’America a nuie napulitane…”

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...