fisico

………………………………………………………………..

L’impatto della conoscenza è fisico.

fai cultura in contesto. [Una palla

sull’occhio]. L’impatto delle conoscenza

è duro. poi liquido. [Toponimie

fuse ai nomi]. L’impatto della

conoscenza è ibrido. [Fammi dormire

prima di nascere]. il banco è duro.

poi liquido. [orizzontale mural].

L’impatto della conoscenza è

fisico. Così la mente. Liquida.

[Firmamento a interno notte cerebrale].

A Orvieto c’impattammo di neve. È

duro. poi liquido. Il firmamento.

[L’albero della conoscenza non

ha radici]. Ha radici. Il folto

calvo dei capelli.

 

[…]

“Ti stai abbronzando, bella? Bella, come me? Non

ancora. Di meno.”

 

“E si. Infatti. Ci vuole ancora un po’”

 

L’impatto è fisico, prossimo distante

 

……………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………

Annunci

20 thoughts on “fisico

  1. l’impatto è fisico: si scioglie e s’arravoglia, è neve che si manea e si modella, è na palllonata nfaccia, le fusa di un gattino, il sorriso di un bambino…l’impatto e sguardo che non s’accontenta: è sguardo di conoscenza… (è cosa vecchia, o hai fatto passeggiata in Umbria? 😀 )

    Liked by 1 persona

    1. il pallone l’ho preso in faccia oggi mentre giocavo con dei fanciulli a scuola

      orvieto: fu un giorno anni fa che io e un’amica coreografa ci trovammo in difficoltà con l’auto su un viale di montagna per la neve

      Liked by 1 persona

  2. Quante voci si intrecciano si allacciano si allontanano ritornano nei tuoi “dialoghi” (che non è facile interpretare nei loro tempi e luoghi (che importa?), ma che io sento fortemente con tutta me stessa)
    E tutte queste voci giungono a te e s/corrono in te e… a te danno sempre un nuovo senso di vita.

    “L’impatto della conoscenza è fisico.
    fai cultura in contesto. [Una palla
    sull’occhio].” ❤
    "L’impatto è fisico, prossimo distante" ❤
    Bellissimi versi, sì.

    Grande "minima" Dora…
    :*
    gelsucciabianca

    Spero la sellina mi facci passare il mal di testa 😉

    A ritrovarci presto!

    Liked by 1 persona

  3. Infatti è anche fisico. In effetti può anche fare male come una pallonata nell’occhio mentre intorno il mondo gira ancora e le voci si accavallano. Conoscenza è anche dolore o piacere o ibrido. Odo spesso voci acusmatiche nei sogni o nella veglia, vagano da onda a onda e non riesco neppure a captarle bene. Non vedo la partenza ma sento l’arrivo fino al mio udito. Tutto questo (e altro) ha mosso in me la tua poesia. Buona notte, cara Dora

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...