Dialogo – Sul grembo

“Sul grembo, sono caduti, li hai visti?”

 

“Come potevo?

caduti sono nel grembo. Non vedo.”

 

“Sul grembo, sono

caduti.”

 

“Caduti,

sono, nel grembo.”

 

“Lo vedo.”

 

“Di viso

caddi.”

 

“Raccolgo”

Annunci

29 thoughts on “Dialogo – Sul grembo

  1. Il grembo accoglie e raccoglie i germogli di vita…
    C’è d più però…
    Sto riflettendo su questo
    “Come potevo?
    caduti sono nel grembo. Non vedo.”
    Dora, i tuoi “dialoghi” non sono semplici, no.

    Devo prenderli in me.

    :*
    gelsuccia

    Liked by 1 persona

  2. il grembo è una conchiglia. i suoni del mare vi entrano. si posano.
    li senti?
    li sento.

    Mi sono venute ora queste parole… musica del mare nella conchiglia-grembo.
    Non so come mai.
    Io le lascio qui da te.

    Dora cara…
    :*
    gelsucciabianca

    Liked by 1 persona

      1. no, la vita, le vite non solo risuonano, ma sono nella conchiglia-grembo, si fondono…

        ho pensato alla vita e ho sentito musica e visto il mare… forse mi è nata così questa mia visione

        contenta che ti piaccia, Dora cara

        notte bella buona “bianca” per te
        :*
        gelsucciabianca

        “bianca”
        tu mi comprendi, sì 🙂

        Liked by 1 persona

  3. Mi piacciono questi dialoghi. Mi ricordano vagamente Ionesco. Ciò che cade sul grembo non è visto, ma se affermato è visto. Questa la mia logica (banale) interpretazione, ma fuori di logica si entra in un mondo affascinante, nell’anima stessa del senso.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...