le prime parole (Appunti sulla felicità)

[…] mi hanno detto che sei uno di loro. uno di quelli che partono, non

si sa se arrivano, come arrivano. se resterai. te l’avrei chiesto. se

resterai. ma non si chiede. perché sei ancora uno di quelli che partono,

non si sa se arrivano, come arrivano. non so se mi hanno detto giusto. se

sei proprio uno di quelli che partono. e non si sa. non gliel’ho chiesto più.

io amo il mare, il mare mi ama, sai? non te l’ho detto. ma volevo dirtelo, che

amo il mare. che il mare ti ama. mi crederesti? non so se chiederti: sei uno

di loro, uno di quelli che arrivano? che non si sa […]

Tu parli solo Inglese. E Arabo. Io solo Italiano. E Napoletano.

In Napoletano diciamo che quando a uno non lo si capisce parla Arabo.

Ma ci capiamo, vero? Io sono… I am… Tu sei… You are… Noi siamo… […]

Lui è: professore… Teacher… Ma è anche: ballerino… come si dice… Dancer…

Lui è professore, dancer… “Ballerino!? …” … e anch’io: sono: professoressa

[femmina] e ballerina […]

Loro sono […] E siamo in questa stanza… E io ho freddo…L’altra è più calda […]

Tu hai freddo? Qui hai freddo? […] Io ho… I have… Tu hai… You have… Lui […]

Tu hai freddo?  “?”… interrogativo… Tu hai freddo. Hai freddo. Tu hai freddo “?”

Tu hai freddo? […] brrr…

Io  sono [verbo essere… to be…] Io soOonooo… “FELICE”… Happy… FELICE!

Tu sei… “FELICE”… Noi siamo … We are… […]

Io t’insegno Italiano, tu m’insegni Inglese… I speak little English… “little”? come

si dice?… […]

Non ho mai insegnato a parlare… non s’insegna, forse, a parlare… ma se

s’insegna, non so perché, forse lo so, tra tante prime parole che potevo

segnarti… tra tante prime parole… “FELICE”, sai, ho imparato

con te ieri: ci sono parole da segnare: prime parole. Prime parole da imparare

e non dimenticare più.

Ci chiamano. Torniamo in aula? L’aula dove è più caldo. L’aula dei […]

“Com’è andata?” […] Io devo andare, adesso. E so un po’ più

d’Inglese, Italiano, Napoletano, e suoni, e tocchi, e ritocchi, e gesti. Tu

sai un po’ d’Italiano, Arabo – hai un nome inglese -, ma

ci capiamo, vero? “Com’è andata?” “Sembra che è andata. Ma..non so

lui che pensa, di com’è andata… […] Io vado, adesso.

“W. dice che è andata bene. Che ‘è felice’ ” […]

Non so tra le prime parole perché m’è venuta, ma

se lo so, e poi? […]

“F E L I C E”

 

Come si dice “FELICE”?

 

wp_20161129_15_31_35_pro

wp_20161129_15_19_30_pro-1

 

Annunci

59 thoughts on “le prime parole (Appunti sulla felicità)

    1. ho riportato parte di un qualcosa che ho vissuto ieri cercando di non forzare nulla
      i dialoghi, diciamo così, li richiamo in parte per come andarono… Non ho mai insegnato italiano a persone che non lo parlano. Non sapevo nemmeno da dove cominciare. Poi mi sono guardata intorno, mi son guardata, ho guardato gli altri, e ho coinvolto un po’ tutti. Sarà pure tutto sballato il modo, ma penso che così ci ricorderemo, e ci siamo anche divertiti

      Liked by 1 persona

      1. Questa tua esperienza transluce dal post.
        E mi dà gioia che hai potuto farla.
        Io avrei voluto insegnare l’italiano a ragazzi stranieri, ma non mi è stata data questa possibilità.
        Fino a quando ci saranno momenti così il mondo si salverà.
        Credimi…

        Liked by 1 persona

        1. è stata un’occasione. Ho delle ore in cui di volta in volta ‘mi sposto’ a scuola nel fare ciò che necessita al momento
          Si disse che questo necessitava e ho chiesto di provarci
          Per me è reimparare a vivere.
          Lo dico molto sottovoce. E mi chiudo nel mio ‘piccolo’ silenzio.
          Si che ti credo… forse questo tipo di ‘salvezza’ è l’unico credo quotidiano a cui m’affido

          Liked by 2 people

  1. Happy, lo dico forse in un sussurro
    non deve svanire
    e tornare come l’onda del mare
    I’m happy to meet you
    ma anche di leggerti
    ballerina tra lessici universali
    le scarpette infilate
    nel solco della vita
    com’è giusto:
    con amore

    Liked by 3 people

  2. La vita sa essere meravigliosa se incrocia esseri distanti con la curiosità negli occhi e nel cuore…c’è di mezzo il mare e un approdo precario…Ma se un’anima bella si fa porto e accoglie, la circolazione delle culture scavalca le età e le etnie e le lingue. Are you happy? I think you are… 🙂

    Liked by 1 persona

      1. sai, pensavo…è bello che ciò accada in un luogo istituzionale, non per strada o per caso…eri li ti è stato affidato un compito…e nel gioco dei ruoli scatta l’umanità semplice e diretta. Una cosa del genere ti ripaga da noie burocratiche e ansie professionali… in queste piccole cose la vita si mostra semplice , oppure, semplicemente meravigliosa: felice per te. :*

        Liked by 1 persona

                1. un abbraccio anche a te, Gelso

                  sempre buona sei a incoraggiarmi

                  anche tu, a tuo modo, ‘danza’ in questa vita…

                  tanta musica anche per te

                  io ascolto e lavoro adesso

                  Un sogno stupendo: il mio augurio

                  Mi piace

                  1. sì, anche io mi sforzo di danzare sempre a modo mio nella vita, Dora

                    un abbraccio forte per te
                    e grazie per il tuo augurio splendido

                    ascolta musica e il tuo lavoro sarà “bello”, mia cara

                    notte di ondine di mare… sentile
                    :*
                    gelsuccia

                    Liked by 1 persona

      2. “la vita, forse, sa essere semplice
        ed è questa consapevolezza che mi rende, a volte, felice.”

        sì, questa consapevolezza (la vita che talvolta sa essere semplice) dona felicità anche a me, sì
         – e metto anche io quel “forse” alla semplicità della vita –

        gb

        Liked by 1 persona

    1. “La vita sa essere meravigliosa se incrocia esseri distanti con la curiosità negli occhi e nel cuore…c’è di mezzo il mare e un approdo precario…”
      Sì, Franz, sì.
      Mi piace questo tuo pensiero. Molto.
      gb

      Liked by 1 persona

  3. Dora cara, si impara a vivere ogni attimo e si re_impara a farlo ogni attimo
    andare verso gli altri con empatia
    imparare dagli altri e comunicare ciò che abbiamo noi e attingere come spugne

    onda del mare va e viene e si confonde con le altre

    grande Canto questo tuo
    traspare una tua esperienza “felice” di “divertimento” anche

    ““FELICE”, sai, ho imparato
    con te ieri: ci sono parole da segnare: prime parole. Prime parole da imparare
    e non dimenticare più.” ❤

    Dora mia cara, è saggio lasciarsi andare a nuovi "incontri"
    è come se il sangue fluisse da un corpo all'altro
    scorre linfa vitale

    :*
    gelsuccia

    Liked by 1 persona

    1. è un po’ un mio modo questo degli “stralci”… si… permette un respiro al lettore a partire da se
      Non insegno propriamente italiano L2… è stata un’occasione… ma lo trovo bellissimo e arricchisce anche chi dovrebbe insegnare… è un confronto tra culture, anche, che passano per modi differenti di intendere espressioni, parole, gesti, il vivere quotidiano
      buona domenica e grazie per il tuo passaggio

      Mi piace

  4. “e non si sa. non gliel’ho chiesto più.
    io amo il mare, il mare mi ama, sai? non te l’ho detto. ma volevo dirtelo, che
    amo il mare. che il mare ti ama. mi crederesti? non so se chiederti: sei uno
    di loro, uno di quelli che arrivano? che non si sa […]” ❤

    Questa sera sono questi tuoi versi a colpirmi.

    Ogni volta che ho in me qualcosa scritto da te ritorno e ogni volta ciò che colgo arricchisce l'insieme delle mie emozioni.

    La tua grande umanità nel dire "il mare ti ama. mi crederesti?"
    Flusso vitale, sì, anche qui.
    Incrociarsi di vite completamente diverse che hanno punti in comune.

    “come se il sangue fluisse da un corpo all’altro” avevo scritto e ti era piaciuto, Dora.
    Ora aggiungo… flusso di mare anche da una creatura all'altra.

    Mia cara Dora, ecco la vastità delle tue "piccole" parole.

    :*
    Spero tu non sia stanca
    Con affetto
    Gelsuccia

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...