mi fa una voce in bocca (Appunti)

[…]

tampono in carne straccia preludi poetici. premo

i battimenti di: non reclamare. ciò che non tocca

non memora. tampono in carne calda gli avvenire

poetici. premo la carotide di: non reclamare. ciò

che non tocca itera più volte, fino a venire

fuori la grazia degli involucri. e mi guarda lì

 

come preme la grazia. ciò che non tocca memora

d’eterno preludi poetici, fino a venire. Mi fa

una voce in bocca […] reclamare

 

[…]

Annunci

13 thoughts on “mi fa una voce in bocca (Appunti)

    1. si, una mia riflessione sulla scrittura e sulla vita, sul modo in cui “inventiamo” tra memoria e accadimento
      “ciò che non tocca non memora”, ma anche “memora”. Come possibile? questo mi intriga della scrittura vivente

      Liked by 1 persona

          1. Esistono specie in natura che avvertono richiami a chilometri di distanza e che quando vengono al mondo operano in comunità già conoscendo i passaggi del loro agire…Io credo che sia pur sopite noi , specie umana, abbiamo antenne di percezione ben oltre i cinque sensi…siamo parte di un tutto connesso.

            Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...