Tagli (101). Le spalle di dio

[…] mi chiedi se sia la Religione, ma come dire che

un Dio di spalle […]? conosci lo splendore

delle spalle di dio? la pelle tirata a lucido d’ossa

sotto la polvere nera dell’umano che sfama cosa

resta dell’umano, senza madre, e l’ultima pianta

abbeverata nella terra sporca, pesante, dall’alito pesante

d’ingegnose distruzioni. Ha spalle lucide, di massa

pitrea, il dio splendido, a mezz’asta tramonto, nel profondo

apparente del mare. Mi chiedi se sia la religione […]? Ti sembra

possibile che un dio splendido […]? Finché l’uomo fa

Dio, finché l’uomo […] È così bella la morte quando

rinasce, mai morta. […] Ci sono pezzi, crudi, che non compongono

l’enigma dell’uomo che uccide. Mi chiedi se sia

la religione […]? Ha le spalle lucide

il mistero di dio: una testa che dorme

la salvezza superstite, sulla spalla  […]

Annunci

11 thoughts on “Tagli (101). Le spalle di dio

    1. non un mare, ma il sole che fa dorso a delle montagne. Poi le spalle e la spalla, proprio quella spalla dove si poggiano certe vite, magari mezze ‘tagliate’, sporche, imbracciate, e non sono armi, ma sono speranza. Troppa guerra, tangibile e intangibile. Queste le immagini forti. Tante le vediamo come bombardamenti di immagine, ma la realtà è che è tutto vero, tutto vero, tutto, ootre ogni manipolazione, tutto vero e di più. Tutto qui.

      Liked by 1 persona

      1. “Troppa guerra, tangibile e intangibile. Queste le immagini forti.”
        Sì, Dora.
        Concordo con te.
        Noi le vediamo bombardate dai vari mezzi, ma…
        E tutto è vero vero vero e ancora più vero.

        C’è speranza però…
        La speranza più o meno grande è sempre nei tuoi Canti 🙂
        “una testa che dorme
        la salvezza superstite, sulla spalla  […]”

        Ancora ti dico che il tuo Canto è grande davvero.

        :*
        gb

        Liked by 1 persona

  1. “Ha spalle lucide, di massa
    pitrea, il dio splendido, a mezz’asta tramonto, nel profondo
    apparente del mare. Mi chiedi se sia la religione […]? Ti sembra
    possibile che un dio splendido […]?” ❤

    Quanto è profondo e bello e questo tuo Canto con le tue "domande" e i tuoi tagli!

    Dora cara… non ho parole.
    gb

    È così bella la morte quando
    rinasce, mai morta. […] ❤
    Grande "passaggio".

    Liked by 1 persona

    1. le hai… quando ripeti le mie parole e poi accosti le tue, diventano tutte tue parole. Ed è vero perché io leggo il commento e prima di capire che sono le mie parole devo sentirle come tue
      Buona notte, Gelsuccia
      Riposa con la stellina che di luccichio ti carezza il viso

      Mi piace

      1. sì, sono mie quelle tue parole che ripeto e a cui lego parole mie…
        sono mie. le sento in me profonde, sì.
        grazie, cara.

        Notte buona e serena, Dora cara.
        La stellina-lucciola ti darà una carezza che è nella sua luce pulsante
        :*
        gelsuccia

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...