la finestra senza tende (Appunti)

…………………………………………………………………………..

La donna con le tette gonfie

sventolò la gonna, fiera

di sfamare i cuccioli (suoi, non suoi) appesi

al moccolo. Non piangere, fratello,

tra le cosce asciutte, levata, mitraglia

non più suonò. […]

Mèsse in croce

di turno, sirena

fischiò

 

(da “Bianca come petrolio, nera come la pece” – ‘Ricordi postuma’)

ps: anche le tende furono buone (e son buone) a fare vestiti, eventualmente.

Come mi raccontarono…

e altre cose mi raccontarono…

 

 

 

 

Annunci

11 thoughts on “la finestra senza tende (Appunti)

    1. si, un intreccio tra immaginazione, ricordi di racconti (come quello delle tende usate per fare abiti in caso di necessità; o come quello di donne che scelgono, anche oggi, percorsi del corpo particolari per cercare di sfamare i propri figli… non so… anche lì mi funziona la tenda come segno di un luogo particolare)
      una revisione, poi, ‘poetica’, certo a modo mio, di particolari corsi e ricorsi?
      Buona giornata Lidia
      grazie del passaggio…

      Mi piace

  1. I cuccioli, al di là delle appartenenze, dovrebbero sempre trovare cibo…e la maternità si affaccia in persone che non sospettiamo, magari.
    Leggo in questa tua come un cantico dolente, ma carnale e forse per questo lo sento molto.
    Notte serena carissima

    Liked by 2 people

    1. sono appunti per un qualcosa di più ampio e, forse, che mi salta fuori a ‘quadri’. Lo cominciai mesi fa, ma con gran perplessita. Infatti restano appunti sempre e note… ciò che ci metto io s’intreccia con altre situazioni di vita che spesso vengono da ricordi di generazioni precedenti alla mia, come i nonni, o i genitori
      la ‘mitraglia’ mi viene da un volume che trovai in una bibliotechina dove feci volontariato e che gettai… Cosa mai fatta in vita mia, gettare un libro, ma ebbi questo impulso… e via quel romanzo… bah… ora son di corsa, ma ripenso e cerco di capire l’inutilità di cancellare anche quello che non condividiamo, semmai… non so
      Mi interrogo, dunque, sul rapporto per niente pacifico e per niente imparziale col passato
      buona giornata, Marzia
      baci baci

      Liked by 1 persona

  2. “fiera
    di sfamare i cuccioli (suoi, non suoi) appesi
    al moccolo.”
    Suoi, non suoi sono i cuccioli e lei li sfama.

    C’è un qualcosa di dolente in tutto il canto.
    Io lo avverto.
    E immagino uno stato non certo di pace… un combattere la battaglia del vivere ogni attimo in un momento difficile
    E quanti racconti sento…
    Quante cose narrate…

    C’è qualcosa che ho visto vicino a quella baia di cui ti parlo spesso che è collegato a questa canto…
    C’era una donna magrissima senza età e senza seno quasi con più bimbi a succhiare…
    Io la guardavo… come qualcosa che non avevo visto prima e che mi portava a mille emozioni nuove.
    Improvvisamente lei mi fissò negli occhi e mi sorrise…
    Quel sorriso senza denti mi commosse. Sì, lacrime lievi sulle mie guance.
    Ancora oggi lo vedo spesso in me.
    Mi è venuto questo in mente e te l’ho voluto scrivere.

    :*
    gelsuccia
    Spero tu stia bene, Dora cara.

    Liked by 1 persona

      1. Oh, ti racconterò meglio.
        E’ qualcosa che mi ha colpito davvero.
        Ti spiegherò i più veri perché. Sono tanti.
        Non volevo invadere troppo il tuo spazio pubblico.
        Sì… commossa anche io ero e resto
        gb

        Mi piace

    1. il lirismo asciutto di Dora, che a me piace tantissimo, rasserena e dà pace dopo averti dato una forte emozione
      così io sento.
      scusa questa mia intromissione, ma mi piace cogliere la tua voce, Franz, e… svelare la mia piccola voce
      gb:)

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...