d’anima carnale (Appunti, 21/10/2016)

[…]

pellaggi d’anima carnale,

la conciatura solo a rivoli di

sudore perlato nella pioggia di

cellule attratte alle cellule

contaminate d’amore. L’innesto è

stupore di femmina all’energia profonda

d’una fonte maschile d’alterità.

Partoriscimi in ventre desideri d’infinito

messi al riparo dal troppo fuori, dal nulla

dentro. Se il nulla non esiste, il vuoto è

gravità del verbo. Nell’irruento irrompe

il dolce; una luce fa gli occhi, spande fra

gli occhi, lucidi […]

 

Annunci