Rinasci ramo (Appunti)

[…] segni di carne, leccati a vuoti sussulti, ascolti

precipizi verbali in slabbrature terrigne,

scorticanti impure evacuazioni d’umori

fessi, a rumore sordo, battuto a viscere

ossigenate da parche lucenti toccature di

sole verticale, tra seni polveriti d’un tempo

trasmesso di nome in nome; percorrenze

scarnificate in flessioni costali su un battito

immobile, senza pendoli: i primitivi

consacrati orecchini delle domeniche

di pace, le mani, che cercano, delle mani

fraterne, l’osso, e baciano i sepolcri

sgranando gli occhi a lacrime occluse

da meteoriti fuori cielo, volesse il cielo

uscire ancora all’affaccio quell’angolo di

riso, sospeso a piazza, sia con voi, la pace,

sia con voi, viaggiatori, piccioni, via da

qui, coi semi muti tra le penne […]

dove, feconderete, le biologie del ricordo?

[…] Rinasci ramo, se

puoi

 

 

Annunci

9 thoughts on “Rinasci ramo (Appunti)

  1. è per oggi ” le mani, che cercano, delle mani

    fraterne, l’osso, e baciano i sepolcri

    sgranando gli occhi a lacrime occluse

    da meteoriti fuori cielo, volesse il cielo

    uscire ancora all’affaccio quell’angolo di

    riso, sospeso a piazza, sia con voi, la pace,”
    … sì, è per oggi.

    Rinasci ramo, se

    puoi…
    Un abbraccio mia cara Dora

    Liked by 1 persona

    1. riguardavo da giorni un appunto di poche righe, un articolo in sospeso, di qualche mese fa. Stavo cominciando a scrivere seguendo una direzione, ma poi ho sentito che andavano così e ho lasciato andassero, con un pensiero anche ad oggi, nonostante ci sia silenzio più forte di tutto
      Un abbraccio, carissima
      Passo da te prima di andare a letto

      Liked by 1 persona

    1. non nacque da principio con la volontà di esprimermi sull’oggi, ma ho sentito salire delle immagini, delle sensazioni, che si connettevano anche a questo. Non amo esprimermi sempre su eventi , e per me ogni eventi, anche il più nascosto delle vite, nel male o nel bene, è centrale. Ma da un vecchio appunto è venuto così. Ci sono anche ricordi di infanzia o di racconti d’infanzia, lo sento.

      Liked by 1 persona

      1. ci portiamo dentro tutte le età della nostra vita…e ogni evento ci rimescola l’anima…non ho mai pensato che tu scrivessi sull’occasione, nè che ti accodassi a qualche coro…anch’io oggi ho scritto sugli eventi drammatici, ma su un frame di un vecchio contadino dagli occhi spauriti e persi…ho visto che lo hai letto dal tuo like…quell’immagine era forte e mi resterà dentro come com-mozione per sempre…appartenenza inattesa a quel dolore…

        Liked by 1 persona

        1. si, ti ho letto e le parole le ho sentite delicate, oltre lo sdegno per certi comportamenti in cui ricadiamo di fronte agli eventi anche più dolorosi. Non me la sono per questo, per questa delicatezza, sentita di aggiungere altro, di commentare. Sentivo che sotto i tuoi versi ci stava il mio silenzio più che un commento. Si, ho preferito seguire gli incroci di pensieri e segnare con dei like d’appoggio

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...