sto aspettando, crescere.. (Nota)

[…] sto aspettando

crescere i limoni, quei fichi verdi, ogni tempo che

passo, spolvero

muro di passione, luci da

lacrimando

acri stille

ciecamente

d’orizzonte premuto

su l’organo affilato

a odori, verticali d’ocra, casellate in azzurro,

cielo, messo a mare

cenere. Mi chiamerete

ladra di natura

quando

mano potrà, mano, toccare e

toccherà. Ma non esistono

furti d’amore, dite alle vostre donne,

ai vostri uomini, pure,

l’amore

quando l’avrete

fra le

mani, e

basterà alla fame, basterà alla sete,

fuori mancanze. Ci vuole pazienza, premura

ogni giorno a farsi buoni, raccogliersi

nella fame e

nella sete e

ci vuole

il non senso apparente d’un filo d’erba

solo

tra le fessure dello stesso

muro

separatorio (diafano di

stella, luna, di venti) le

abbondanze acerbe, inaccoglienti

l’essenziale ch’anche il lusso dei

desideri richiede […]

Dite alle vostre donne

l’amore, ai vostri uomini, pure,

il nonsenso apparente

d’un filo solo

[…]

l’essenziale ch’anche il

povero dei sentimenti

richiede

[…] sto aspettando

crescere […]

nella fame e

nella sete […]

 

 

 

 

Annunci

15 thoughts on “sto aspettando, crescere.. (Nota)

  1. “Mi chiamerete

    ladra di natura

    quando

    mano potrà, mano, toccare e

    toccherà. Ma non esistono

    furti d’amore,”

    “ci vuole

    il non senso apparente d’un filo d’erba

    solo

    tra le fessure dello stesso

    muro

    separatorio (diafano di

    stella, luna, di venti)”

    Bello bello questo Canto.
    "Minima" brava Dora… sempre emozioni circolano qui da te dopo un tuo scritto
    Onde in onde scivolano

    Riposa bene, cara

    Ci troviamo qui, sì.
    :*
    gb

    Liked by 1 persona

      1. notte, mia gelsobianco…
        distese tra agrumeti che rinfreschino questa calura
        cerco di riposare e spero anche per te sia una notte di riposo mentre galleggi in sogni viaggianti nel buon vento

        Mi piace

        1. Il vento di limone (così lo chiamavo io da bimba)
          E’ un qualcosa che mi porta in un posto incantato, in un luogo particolare che io amo molto, “Città del silenzio” anche…
          Apri i cancelli delle antiche dimore e… un vento caldo che profuma di limoni ti accarezza la pelle
          Oh Dora cara ❤
          A presto nel tuo blog così bello
          a 🙂

          Liked by 1 persona

          1. “vento di limone”: bellissima questa espressione di genuinità bambina nel linguaggio

            “città del silenzio”… dove… provo a immaginare…
            notte di aromi colorati per te, cara gelsobianco…

            Mi piace

              1. si… ricordo… questa cosa dei colori che si mangiano… e che si annusano, anche

                cerco di fare ninna, bella
                ci ritroviamo… e ci diremo di quel luogo… si … intanto shhhh….

                Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...