Capperi (Appunti per un testo non scritto)

[…] strofino pelle, impasto viscere,

oblio, (rituale danzato a mani e

piedi ebbri, imbevuta, d’acqua e

sale, animale, io, nuda d’impronte)

tutta la superficie non epidermica,

imporosa, superficiale, dei vostri

territori, corpi posseduti, marcati a

urine d’abitudini distillate a impure

verità o apparenti. Faccio l’acido

degli aranceti in estate, disseto i

morti d’amore, mi disseto del loro

stesso sperma, rutto sacro in

resurrezioni impreviste, a larghe mani

modellando voli di semi sparsi nei campi

irti di capperi verdi lungo rive vulcaniche

li dove sola partirò per la terra più cruda,

mai crudele, io di capperi rossi una notte,

nera, dormivo

circondata da luminarie insetti

carne cedrosa al freddo notturno,

opacità loquace in metafisico

silenzio […]

Strofino pelli, impasto viscere […]

Annunci

7 thoughts on “Capperi (Appunti per un testo non scritto)

  1. In giro notturno, improvvido, trovo questa tua…è bella e misteriosa…e non mi va di scardinare segni e significati se non tenermi cari perché davvero importanti gli ultimi versi: “opacità loquace in metafisico/silenzio […] i campi che evochi, brulli e fecondi al tempo stesso sembrano disegnare le linee di un corpo, un corpo o dei corpi che coincidono con i principi rigeneranti della naatura. Un tema in te ricorrente e che credo ti stia a cuore. Ciao.

    Liked by 1 persona

    1. è una nota che avevo scritto qualche ora fa (poi crollai davanti al pc, dormendo improvvisa). Nasce da un desiderio di terre – forti per me, dense, nel senso del mistero, si – dove sto pensando di andare; ma a discapito di me, proiettata già lì, sto a fare i più banali calcoli economici di viaggio e le misurazioni strategiche sui percorsi 😀
      mi contrasta il rito nel bisogno di sacralità vera rispetto a un iterare in perdite di necessità
      voilà!
      notte, Franz, di sogni buoni e di buoni auspici

      Liked by 1 persona

        1. molto pragmaticamente seguo un’idea che avevo abbozzato mesi fa, ma soffermandomi in un mare di mezzo e terre di mezzo tra la prima tappa e la seconda. Ah! criptica.
          Mia madre sa e parve acconsentire, giusto perché è un’alternativa italiana a più lontane Oceanie. Anche se le ho spiegato che per come sono collegate certe destinazioni in Italia faccio prima ad arrivare in Oceanie varie. Orologio alla mano 😀

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...