un tempo per ‘non’ capire (nota)

<<una nota scritta ieri, ma la mollo oggi, o mi molla, come dico io. La chiamo “nota alla deriva” (non lo sono tutte le mie note?). Posso dire che già tante osservazioni mentre riattracco a cameretta mi vien da rivederle, ma le note son note, e van lasciate per tali, come bozze del nostro pensiero o del nostro modo di concepirci mentre stiamo vivendo. Quando parlo di note sapete che la connessione è sempre rispetto alla scrittura e alle modalità in cui mi si genera, o userei un diario personale e buonanotte, sapreste anche quanti peli ho sul pube e che ho peli biondi sulle gambe. Segue nota, grezza com’è… >>

…………………………>

17 giugno 2016

..abbiamo bisogno di un tempo per NON capire: dove, come, andiamo; dove, come, stiamo.

non è irragionevole questo, non è immorale, non è irresponsabile, non è disordine, non è schiavitù, non è fatale e non è equivocabile. E’ un portarsi tra le cose, tra le persone, tra le esistenze e lì farsi cognizione di: come andiamo, come siamo

è questo l’unico tempo che so vivere, dove conosco la libertà, la responsabilità etica fuori serie, la non repressione, e il non vincolo mentale e fisico, se può piacere scindere. Io non scindo. La differenza è solo ‘a misura di tatto’.

La separazione, quella si, è altra cosa, altro principio.

Ma ragioniamo tanto e tanto, pregiudichiamo e giudichiamo, ci affasciniamo, poi inventiamo scuse e pretesti per l’antico e per il nuovo, per il contemporaneo non ne parliamo proprio, ma quale intelligenza in questo? Siamo, così, lontani dalla semplicità delle nostre stesse essenze quando si immettono tra le cose, tra le creature, tra le parole, si, tra queste parole

consideriamo antitodo raccomandabile lo spostamento da fuochi d’attenzione, per proteggersi da noie e legami

ma resta spesso che i nodi son già imbrogliati

o resta la noia in agguato per un certo falso movimento (non so se faccia troppo altra epoca questa riflessione)

Poi, ditemi, tutta la fabulata dell’uno che chiama uno ed esclude l’altro, la fabulata che divinizza monoteismi… Come potremmo credere a questo monoteismo se non nella sua illusione, lasciandoci illudere? Come potremmo credere in questa prigionia la libertà? Il verbo transita intransigenze, sia transitivo o intransitivo che importa? Spiazza gli equilibri tra soggetti e oggetti, comunque. [Non c’entra nulla, ma non so perché mi è venuto in mente Galileo di B.B. Bah…]

Verrà un giorno che saremo davvero saggi, ma quel giorno non ci saremo

Sopravvivrò Scrittura, allora? Vivrò?>>

Un ultima riflessione; questa mi si è accesa oggi:

l’uomo ha dimenticato troppo presto (umano dire anche ‘ troppo presto’), l’uomo dimentica, ecco:

…l’ ‘ascolto’ che è delle formiche, la grazia degli elefanti, l’acume dei rapaci…

cerco di ritrovare questa memoria vivente quando scrivo, o mi ritrova, m’inventa, direi…

Annunci

11 thoughts on “un tempo per ‘non’ capire (nota)

  1. non connetto questo brano con quel che ho scritto perché, magari, non c’entra niente. Ma da tempo a tempo, mi so’ messa ad ascoltare della musica che mi andava, o mi veniva, dai…
    Mi va di condividere il brano con voi, visto che è sabato e ho un po’ più di spazio anche per gli ascolti

    Mi piace

        1. si, che era la Bibbia c’arrivavo, ma non ricordavo precisamente, non so il passo e lo cercherò per leggero appena avrò un tempo buono per farlo, si si
          grazie
          mi hai fatto ricordare che in questi giorni anni fa Leopardi m’accompagnava all’esame, anche se oggi ho preso un po’ le distanze dalla sua poesia
          magari devo riprendere anche i suoi scritti, tanto ho tutta la raccolta

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...