Di rabbia, con amore

I.

19,00. Allucinogena sera. Mi traversi

la strada

di te non conosco che un percorso

di dita.

Di te so

la mia persona,

il doppiaggio della mente riproduce

figure in fuga da fermi immagine deittici. Sei

il bambino della porta accanto di un’altra città

L’Est del mio Est […]

se ogni domanda ha origine da una visione

[…]

II.

Voglio pungermi con

le spine del grano

nei campi,

sbarellare sotto al sole

lasciarmi cadere, trovare nessuno

che mi ordini

alzati. Voglio diventare un formicaio

penetrata, abitata, da miliardi di formiche,

eruttare sangue vivo di papaveri rossi;

mangiatevi la carogna

a cui permetto ogni giorno di

fare pasto la mia carcassa di carne

per un paese

infelice

infedele agli altari patri, a Dio e

al nome mio

donatomi con amore

in un errore trascritto

 

Ho sulla bocca

la bava dei pesci

nel mare di piscio

contaminato dai vostri veleni,

l’urina malata

che marca

territori a pesti senza

bulbi da cui sperare

salvazione.

Ho divaricato il fiore

prostituendomi

senza necessità né piacere

a onnipotenti cazzi di pompe a mano morta,

lavoro lavoro lavorami […]

volevo mangiare un giorno da sola

mi sono fatta mangiare per reso a perdere […]

Quand’ho caduto gli occhi,

non erano

perle da collana.

 

Ho partorito mostri

dalle orbite, espulsa di rabbia;

le chiamate ‘parole’, a filo logico, ma ho

portenti di verbo

da rincarnare

[…]

III.

Voglio pungermi con

le spine del grano

nei campi,

sbarellare sotto al sole

lasciarmi cadere, trovare […]

il bambino

che mi traversa la strada

volando su

pesci di fuoco […]

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

8 thoughts on “Di rabbia, con amore

    1. Ah, si, ho trasfigurato, anche se in realtà sono immagini relative a incroci reali di questi giorni, come il bambino, che poi erano tanti bambini, anche, e come i papaveri rossi che sono un ricordo bellissimo d’infanzia con i miei nonni
      Se non ci si affida alla poesia, Giuseppe, come si sopravvive a certe situazioni in questo paese?
      Ti auguro una notte di belle visioni, quelle di cui sei capace mentre scrivi

      Liked by 1 persona

  1. E’ stato sentito e scritto proprio “Di rabbia, con amore” questo canto che mi fa giungere tanto tanto.
    Potenza dei tuoi versi “minimi”.
    E c’è il desiderio di qualcosa… di una ri_nascita e di altro…
    E mi fa arriva ogni onda inquinata…

    Buona notte, Dora cara
    gb

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...