Non benedire, non maledire

“Non benedii nella tempesta, stanotte, l’amore, in disaccordo, tra le mani.

non maledii, questa notte. Ma

non dirmi “Amore” ché non capisco.

Ho un linguaggio muto di principi assoluti.

Mi dici “amore”, ti dico “amore”. Non chiedo altro

al di fuori di ” “. E il mio amore è qui, nell’oblio del corpo,

che mi concedo alle premure d’amore. Sono l’amante ideale

di me.

E amare è qui, nel mio corpo, che

mi concedo alle cure d’amore. Sono l’amante reale

di me.

Ho trovato un accordo, di piogge,

ho trovato

te”

Annunci

3 thoughts on “Non benedire, non maledire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...