tutte le cose (nota)

<<solitamente rileggo, ma sono in treno e lascio andare questa scrittura ‘piccolina’, di getto. come un’annotazione in viaggio. qualcosa di delicato. un pensiero ‘sottile’ a tutte quelle creature che portiamo nel ventre del nostro cuore, nel nostro corpo albero, come linfa trasparente, sempre…

forse c’è una dedica, lei capirà>>

 

“mi sono stesa nel profondo silenzio del mio ventre, stamani,

la luce acceca, la bocca beve canti di lacrime meravigliose, è

fonte buona, questo ventre asciutto

di parole, non di suoni, ho ritrovato i suoni

d’un’acqua rossa di scalpitanti dolcezze, vogliono uscire

tutte le cose sepolte

nel fondo del ventre, nel fondo del cuore, il ventre maggiore

di tutte le stelle pulsanti nel mio corpo, stamani, più luce

del sole, accecami sole

di nuove nascite, ho lasciato uscire, sono uscite da sole

tutte le cose sepolte nel cuore

del ventre umido di acque primarie: quel blu

dipinto a labbra

le pronunce d’un cielo accentato di rosso,

i tramonti dell’alba nel bimbo che dorme

sul mio unico pube, con le mani sui seni,

erano tutte le cose, era tutte le cose

un getto stamane per dire le cose

a punta di colline, bianche,risorte, nel chiarore

Animale della mia libertà

 

d’accecarmi di cose, sconosciute agli uomini

che nascondono i pianti

dentro canti misurati

a disegni d’orizzonti, lontani,

io non vedo orizzonti

oltre le piccole mani

che disegnano i profili

di tutte le cose, teneramente,

necessarie, piccole labbra, grandi labbra,

mordicchiate d’amore”

 

 

Annunci

11 thoughts on “tutte le cose (nota)

  1. ..che bello viaggiare in treno, l’ultima volta e’ stata tanti anni fa su un treno a gasolio con i sedili in legno tipo le panchine dei parchi pubblici, la linea mai elettrificata era da Sassari a Chilivani, luogo di pastorizia nella barbagia nuorese, ove all’epoca esisteva un centro di addestramento per le “forze speciali” del Tuscania…capre, pecore e muli, la natura allo stato brado!!
    Buon viaggio Dora…diveriti! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. ciuf ciuf ciuf ciuf sferraglia/ l’anima bambina/ sul treno biricchina../.dove ten vai bel bello? le chiese il viaggiatore/ Dove mi portan gioia le mie ore/ così rispose e s’acquetò nel rullio…
    😀 in realtà è quel curiosone del mio viaggiatore “mentale” che ti chiede dove vai…ah ah ah

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...