Questo silenzio di parola

la parola mi disappartiene, oggi, domani forse, di certo ieri. la parola mi disappartiene, ma non ‘si lascia’, da sola, come potrebbe. Il silenzio, eccolo, qui non comunica. Non traversa distanze. Non s’ascolta. Questo silenzio di parola. Se fossi donna potrei esporre la bellezza. Mi guardereste? Espongo la bellezza. Ho esposto la bellezza, anche, del dolore erotico, dove il maschio sa di femmina, di femmina sa il maschio, e l’ermafrodito resta sempre in perdita se la parola non fa laccio, richiamo, come stasera. […] Espongo la bellezza. Ho esposto la bellezza, mai assolta più che assoluta. Bestemmiati poeti. Benedetti. Che mi avete insegnato a scrivere […] Fossi parola potrei esporre, stasera, quella bellezza. il canto di tutti i nati. il canto di tutti i cadaveri, prossimo a un lamento muto. le madri. i padri. come piangono i cuccioli. sbranati dal dio. Maggiore o minore non ha importanza. […] Ma sono femmina e ho il ventre pesante, il verbo; anche, tra le anche, quand’è vuoto, il ventre. […] Fossi creatura potrei esporre la bellezza, come cifra anime d’ombelico, le radici, l’alimento d’ogni separazione. Ma in tutto questo silenzio s’è lacerato in petto un principio, solo, che non so cantare […] Sono una creatura, di padre e madre, un mammifero corpo, con le ghiandole gonfie d’ogni ciclo che eterno ritorna, mai si compie, dimentico del suono natale, primigenio, come fa, l’onda che fonda l’essere tra le pareti d’appartenenza; l’onda ch’espropria l’assoluto e genera l’assolo del primo pianto, del primo canto […]

è una brutta nota questa, a demerito del mio silenzio, immeritato: da tutte le creature che già m’amarono prima d’ogni genesi […]

a te che passi e ammiri quest’esposizione fuori forma, scaglia una roccia, perché io senta e gridi ancora il perduto fondo d’ogni penetrato,  scandalo d’amore, se un figlio nasce, un figlio muore, pur senz’amore; l’amore in cellule, più sagge di noi […]

Annunci

13 thoughts on “Questo silenzio di parola

    1. t’ho pensata quando ho scritto “ombelico”, perché tempo fa ne parlammo in uno scambio di commenti.
      T’abbraccio e vado a chiudere la mia valigia, che domani m’aspetta un altro viaggio di cruda carne sulle onde forse più dolci del mare
      notte di bei sogni per te ❤

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...