Sulle mie palpebre graffio l’epigrafe

….

Trovare la forza di dormire

incurante della propria insonnia,

di chi il sonno l’ha perduto tra

le veglie del dovere. Trovare

la forza di dormir sugli allori

dei poeti, bravi a dire ‘patria’ in

coro, e risorgere torrenti

di purpuree onde in corsa senza

sosta per concime sulle sponde

 

a tutti i fiori dei caduti. Trovare

la forza delle stelle esplose prima

di toccare l’atmosfera nella gravità

terrestre, martiri o eroi tra la rete del

ben fatto, del misfatto, dell’amore

oltre Dio che di certo non vorrebbe

nel suo nome, questo nome, senza

immagine e somiglianza con la fine

dove luce eternamente l’altro uomo.

Bisognerà trovare, la forza di dormire

incurante della propria insonnia,

di chi il sonno l’ha perduto tra

le veglie del dovere. Bisognerà

trovare la forza di dormire fuori

questa cantilena senza slanci, né

caduta, come stilo che non ceca

 

gli occhi, manco rema nella

porpora svenata di quegli oculi

assai sfatti per dir dormi, troppo

lassi di parole come queste, mai

coperte da silenzio, sia puerile

su un guanciale fatto ancora di

certezze.

Bisognerà trovare

la forza di dormire

graffiandosi sugli occhi

la memoria che tiene.

[Mai cali sipario

d’omertà]

….

 

d°’

 

 

 

Annunci

9 thoughts on “Sulle mie palpebre graffio l’epigrafe

  1. “graffiandosi sugli occhi

    la memoria che tiene.

    [Mai cali sipario

    d’omertà]”

    Grazie, Dora.
    Le tue parole premono e spingono ad avere memoria per tutto quello che conta.
    Un canto civile molto bello.
    Non aggiungo altro.
    gb
    Spero tu stia riposando bene.

    Ti auguro una buona nuova settimana

    Mi piace

    1. grazie a te…
      noi siamo memoria, sempre, anche adesso che scrivo io uso memoria. Poi c’è il rapporto preciso memoria/trasmissione, cura delle trascorse esistenze da salvare e far viaggiare oltre i limiti dei confini che non comprendiamo
      una buona settimana che ti porti buoni eventi e belle cose
      ciao… d.

      Mi piace

      1. grazie sempre, Dora.
        avevo, nel mio commento, inserito nel vocabolo “memoria” anche “il rapporto preciso memoria/trasmissione” di cui tu parli.
        concordo con quanto tu esprimi.
        un ciao affettuoso
        gb
        e ci sono tuoi versi che si ricordano tanto colpiscono

        Liked by 1 persona

        1. Si cara, so che intendevi quello e volevo farti arrivare che l’avevo colto dal tuo commento
          Torneremo a parlarne…
          Grazie a te
          Con reciproco affetto ti auguro per questa giornata ogni bene
          CIAO…
          D.

          Mi piace

          1. Sì, torneremo a parlarne, sì. E’ un piacere farlo con te. Capiterà…
            Grazie, Dora, per l’affettuosità delle tue parole a me rivolte.
            Ti auguro una notte con tanto di buono
            gb
            Un sorriso vero e affettuoso per te

            Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...