Callidi ulivi

<<Da bambina rimanevo sempre intensamente affascinata dai campi d’ulivi nelle onde di luce.

Stanotte a vederli nel sole non ho potuto dormire…

Segue semplice e stonato…>>

 

….

Non rimproverarmi, bambina, se

ho imparato come si basta a se

stessi, se la luna s’è fatta splendida

solo perché luna, io donna, tu piccola

donna, la terra è terra, le mani mani,

i piedi prensili mani terrene,

quelle mie zampe al cielo tra rovesci

d’estate, l’imbuto di luce esposto

al cotone, quelle ruote nel vento

tenendo gli equilibri dal mio corpo

al mio corpo dentro un lasso di polsi

sbucciati, agrumeti, mai visti così

tanti a un sol urto caduti, in percosse

cortecce, appoggio di veste, impigliata

rimasta, squarcio in callido sol. Erano

ulivi, eran squame di pelle, di

foglie, tagli a occhi, diamanti, ed erano.

Non rimproverarmi, bambina, se

tra facce di luci inclinate e le

rughe sui solchi ossei m’affido a

solitudini, come fosse la

sofferenza più lontana nascosti

sotto l’ombra scavata dentro l’arco

del ramo a capanna sul capo col

nocciolo duro fatto molle sul

tronco.

Volevo dirti il mio viaggio è finito

da tempo, ma sento queste tue

piccole mani sull’orlo

misurare quel vuoto  concesso alle madri senza

padri per scelta, solitarie

all’amore per  naturale libertà

d’una carne che rifiuta

l’immorale ragione a tavolino costruita

senza il sangue che scorre e fa vino misto

all’olio d’un frutto sempre vergine

all’amore. L’amore, si, l’amore, tu

vorresti sapere che cos’è quest’amore,

io distratta non cerco risposte da darti

di cuore, carezzo di piuma i tuoi dolci

capelli, mellati di luce, ed è questo

l’amore, cosa posso io dirti oltre queste

mie dita arboscelle, e i filari perlati che

galleggiano il verde smeraldo negli occhi;

cosa dirti, di tutte le lacrime svendute al

dolore, inventate alla gioia d’ogni nuovo

colore come appare la foglia all’arcano

groviglio degli ulivi vaporei nel campo

di terre, io di terre traversata, pronta già

ad altri viaggi come tendi nei cerchi la

tua presa alla mia ed un’elica siamo

implosione d’affetto fatto a nuvola

intorno, che dai piedi risale visibile

al mondo, giro, il giro del mondo

facciamo nel tondo, ghirigoro, ed

è un coro di stormi che risale dintorno

a questo già amare i tuoi gravidi sogni,

i miei sogni tra reti pronte solo a abbondanza.

Raccoglimi

dove il nulla non esiste se già pensare è

farlo vuoto ad ogni danza nerboruta tra

radici protese a un temporale di frutti.

Raccoglimi, scuotimi, in questo sonno

di voglie, foglie, foglie, maree di foglie,

 

frutti     […]

Tra piene mani, raccoglimi, di callidi ulivi

[…]

 

….

d°’

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

8 thoughts on “Callidi ulivi

    1. non la prendo per nostalgia, forse, ma per bellezza che risale e ricorda a me stessa di scrollarmi e vivere
      buona serata franz
      si, comunque, c’è la nostalgia, ma prevale la ‘luccicanza’ , la chiamo così, e prevale la percezione materica di certi posti dell’infanzia, dove ancora posso andare, penso questo, forse dovrei, chissà…

      Liked by 1 persona

  1. Ho letto in un tuo commento della luccicanza. Non c’entra nulla ma mi rammento di un film di Kubrick “Shining”. La luccicanza nel film è una preveggenza, un sentire, un sentore, al limite un istinto. Lo shining appartiene nel film a un bambino. Poi quel tuo verso splendido (Raccoglimi/dove il nulla non esiste). Ho collegato le due sensazioni provate (il film e la tua poesia) e ho provato il sapore del tempo che si ripiega su di sé. Io adulto che “entro” nel mio me stesso “bambino” e ascolto i profumi dell’infanzia di quando nelle profumate sere estive giocavo a nascondino. Forse questa è la luccicanza?

    Liked by 1 persona

    1. In verità un pensiero al film, anche se non per connessione immediata, ce l avevo. Non ricordo ora il commento dove sta però si, c’hai azzeccato 🙂
      Grazie per la connessione col tuo ricordo bambino, che credo sia anche un ricordo di molti di noi
      Chi non ha giocato a nascondino?
      Buona domenica luxOr
      Alla prossima

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...