Verde

….
il tuo ragazzo dal bel fiore campanulo
filava, filava fra le mani nuvole candide
 in fiocchi di cotone: è natura come sbuffa
di vento, tra le erbe più ispide, tu che volevi
suonare d’erba: capelli verdi nel vento, (in)tinti ad
ogni ribellione, di speranza e smeraldi cercavi tra le
corazze scarabee nei sassi a muschio dell’ultima
marea, sollevata, discesa, sotto morbidi colpi.
L’affondo: barriere di corallo, lingue di conchiglia;
pietre pomice rimaste a galla, via da ogni grotta
penetrata, scossa, a colpi di reni, di remi, corpi pomice
 galleggianti, mano a mano, tenersi, sopra i flutti,
forse raggiungere scogliere madri, alberi padri, prati
dove distendersi alla pace, d’ogni sosta: gli anfratti
del corpo
….
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...