Circolazione (Ogni attesa ha un Infinito da perdere)

Leggere tra i segni. Corpi d'ascolto. non c'è livello che tenga. non c'è cultura. 
questa è una favola per uomini troppo gonfi di se. eletti senza elezione. Da un 
corpo a un corpo passa un soffio. Da un corpo a un corpo basta un soffio. Letto 
tra segni. Non c'è livello di cultura che tenga. Io dico 'soffi': corporei anche 
quelli. Non soffrire: il sole stamane respira: presenze di gioia. Lette tra i 
segni. non c'è livello che tenga. è un buon giorno. fratello. Prendi la maschera 
da damerino: dimmi cosa c'è dietro. Prendi un camerino: metti il trucco: sai: 
è tutto vero. Corpo, fratello, corpo: tutto lì il trucco. 
Leggo tra i segni. Il vuoto tra mantice e pube: pronto ad empirsi. Manifestare 
il suo consenso o dissenso allo spettatore? termine improprio [spettatore]: 
privilegio d'occhio, o d'attesa. [...]  Leggi tra i segni. corpi d'ascolto. 
L'attesa è tattile. [senza giudizio] Il vuoto: tra il mantice e il pube. Esposto.
Odora il Sole [stamane]: è acqua arsa. fonte di schiene: trapunte d'ossa: 
nebulose... 
Ogni corpo ha un'attesa: un Infinito da perdere. Suona la foglia viva: finché 
vive. Scroscia il passo: finché muore. Strada. Batti il ritmo: cuore: terra: 
ciglia: annuso. Ogni attesa ha
un Infinito da perdere. Affidarsi all'invenzione. al ritrovamento. emergenze.
tra le pieghe dei segni. i semi piantati. i seni germogli. tra le pieghe dei 
corpi. erba selvatica tra i muri.
Stamane il sole respira presenze. Scalzi gli occhi. Tocchi. Ogni attesa ha un 
Infinito da perdere. L'assenza senza presenza: è un concetto troppo puro: 
un'idea che non comprendo: vertigine sul vuoto. Danzare il vuoto: fare corpo 
all'assenza: pieno di flussi. 
Penso all'albero [sotto casa]. Fermo apparente: luogo: circolo linfatico: 
intesa/attesa: avvento: ricettacolo. Pensa all'onda: impollinare l'assenza: farsi
spazio: danzare il vuoto: circolazione: ricettacolo di corpi. Pensa al corpo. 
Circo/Estensione. Giunco. Ho un Infinito 
da perdere.
Annunci

9 thoughts on “Circolazione (Ogni attesa ha un Infinito da perdere)

        1. si, ma non riesco ancora a focalizzare questa mia danza, oggi. e forse c’è una qualche felicità in questo, anche se non comprendo del tutto. Grazie del commento Franz. Una serata danzante anche a te

          Mi piace

    1. 😀
      tranquillo… tranquillo… è la vita che ha o si fa il suo spazio, così la scrittura..

      il resto… questo inutile parlottio che si sta alzando, non c’entra nulla, no no

      tra i miei scritti parlo spesso di fertilità, fecondità, di vita da concepire o generata, quindi non mi interessa nemmeno, mi vien da disinteressarmi anche ad entrare in dibattito perché non stavo aspettando l’ultima trovata per farlo… già è in me, nelle mie scritture, nella mia persona
      rispondere a questo falso dibattito, non so se voglio farlo, forse no

      tant’è, che questo è uno scritto dell’anno scorso: 2 settembre 2015

      a me inquieta, se proprio qualcosa mi deve inquietare, il dispendio d’energie, di soldi, e d’ascolto da parte nostra, di questo modo di porre le cose e, scusami, ma ancora mi sto a chiedere se è vero che han pensato quei cartelli e quelle pubblicità, o cosa. Non mi sorprendo, ormai più, ma…

      buona giornata, Giorgio

      respira e rileggi, respira e rileggi, e vedrai che ne avrai un parto felice 😀

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...