La voce di dio

….
        LA VOCE DI DIO 

Vado errabonda, ma 
insolitamente quieto, 
quasi fosse già giunto e 
andato, il giudizio e 
la sua persecuzione, 
in questo prato deserto che mi resta 
troppo sconfinato per sentire la voce di dio, 
troppo fitto 
d’erba per 
non perdere la presenza dell’uomo;

e odo un riso bambino, è troppo 
distante, il rimbalzo insonoro 
della palla sulla terra zollosa,

il troppo sole che 
picchia, sull’ombra, del sentiero, come 
mi faccio mano a mano nel cammino sfrondando i fili 
verdescuro e paglia i capelli della luce troppo calda, 
mischia gli occhi all’umido lacrimio dell’arsura 
su cui feconda l’orma mentre affonda alla 
terra umida impastata di clorofilla e sudo

non so: distinguer più 
quanti ho calpestato 
fiori, quanti strappato, 
quanti carezzato 
coi piedi, le ginocchia, 

selvatico 
ch’ondeggiano nel vento

….  



(25 dicembre 2007)


d°'
Annunci

One thought on “La voce di dio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...